Caduta dei capelli nelle donne: quali sono le cause e come combatterle

Stress, anemia, gravidanza o semplicemente le cattive abitudini possono provocare una progressiva caduta dei capelli nelle donne. Quali sono le cause più comuni e come contrastare il diradamento dei capelli? Ecco una guida completa e qualche rimedio utile per conoscere a fondo e arrestare la calvizie femminile.



Contrariamente a quanto si è portati a pensare la caduta dei capelli non è un fenomeno fisiologico che colpisce solo gli uomini, ma in realtà colpisce anche le donne, sebbene in maniera meno drastica e in determinate situazioni. La caduta dei capelli nelle donne non si può considerare quindi una vera e propria calvizie ma in alcuni casi assume caratteristiche serie che vanno frenate tempestivamente.
Ma andiamo per ordine.

🌸 Caduta dei capelli nelle donne: le cause principali

Qualche capello che rimane nella spazzola dopo esserci pettinate non è sempre sintomo di qualcosa di serio. La caduta dei capelli infatti è un fenomeno fisiologico che rientra nel ciclo di rigenerazione del capello e avviene prevalentemente in determinati periodi dell'anno (cambi di stagione, in genere) per poi arrestarsi spontaneamente.
Se il fenomeno persiste anche durante tutto l'arco dell'anno, è possibile che il nostro organismo ci stia inviando dei segnali per indicarci che c'è qualcosa che non va. Ma non allarmatevi, spesso si tratta di cause facilmente curabili e di stili di vita da evitare o ridimensionare.

Una della cause principali della caduta dei capelli nelle donne è lo stress.
Chi non ne soffre alzi la mano! Nei casi più seri però può portare all'alopecia da stress, causando una vera e propria calvizie dovuta all'arresto della crescita di nuovi capelli.
Altre cause meno gravi che provocano un progressivo diradamento o un assottigliamento dei capelli nelle donne sono strettamente legate all'alimentazione (assenza di vitamina A, carenza di zinco o ferro, diete drastiche), all'inquinamento ambientale o alla cute troppo grassa o con forfora.
In questo caso è utile cambiare stile di vita, adottare un'alimentazione sana e ricca di minerali, e utilizzare shampoo specifici per capelli danneggiati in modo da rigenerare e rinforzare il capello in maniera naturale.

Va detto anche che trattamenti troppo aggressivi come tinte, permanenti, meches, etc. sono tra le cause principali per la caduta dei capelli nelle donne, soprattutto se si utilizzano prodotti a basso costo. Anche l'uso eccessivo del phon, della piastra e di acconciature che stressano il capello, possono alla lunga rovinare i capelli.


Dopo i 40 anni il fenomeno dell'assottigliamento dei capelli nelle donne è da considerarsi quasi normale. Il nostro capello infatti cambia e si trasforma parallelamente al nostro equilibrio ormonale e al progressivo calo degli estrogeni. Un fenomeno che assume carattere transitorio durante la gravidanza ma che può diventare persistente in fase di pre e post menopausa.
In menopausa infatti, la mancanza di estrogeni e quindi il conseguente squilibrio ormonale porta a generare meno capelli e a causare un diradamento progressivo della capigliatura.

Esistono infine cause ereditarie che determinano la caduta dei capelli nelle donne già in giovanissima età, come l'alopecia androgenetica femminile che, come negli uomini, è scatenata dagli androgeni (ormoni maschili presenti in piccola quantità anche nell'organismo femminile).


🌸 Caduta dei capelli: rimedi naturali e cure specifiche

Come combattere la caduta dei capelli?
I rimedi della nonna sono tantissimi e spesso anche efficaci: dagli impacchi di the verde e rosmarino, alle maschere rinforzanti all'avocado e allo zenzero, all'aceto di mele, sono un valido aiuto per rinforzare il bulbo pilifero e per stimolare la microcircolazione del cuoio capelluto.
Rimedi che possono essere abbinati all'assunzione di integratori alimentari specifici a base di minerali e vitamine.

Ma se il problema persiste e si fa serio, occorre rivolgersi a uno specialista: il tricologo.
Attraverso alcuni semplici esami, il tricologo potrà così individuare la causa scatenante e intervenire in maniera mirata. Gli esami più comuni e utili prima di qualsiasi trattamento tricologico sono l'esame del capello (fruibile anche in alcune farmacie convenzionate), il tricogramma (analisi del capello al microscopio) e il mineralogramma (per individuare eventuali carenze di zinco e ferro, fondamentali per la salute del capello). Sarà poi lo specialista a prescrivere una terapia idonea per contrastare e curare il problema.

Caduta dei capelli: trattamenti anticaduta domiciliari
E poi ci sono dei trattamenti cosmetici che aiutano a frenare la caduta dei capelli comodamente a casa. Di cosa si tratta?
Sono dei trattamenti ad uso topico, le classiche "fialette" da applicare sul cuoio capelluto, contenenti dei principi attivi che agiscono direttamente sui follicoli capilliferi. Va precisato che si tratta di trattamenti cosmetici che aiutano a ridurre la caduta dei capelli e a contrastare le cause fisiologiche e non patologiche che la causano. Quindi non sono dei farmaci ma semplicemente un cosmetico.

In commercio ne esistono parecchi, alcuni anche molto famosi e pubblicizzati. In passato ne ho usati anch'io, tra cui Crescina 200 di Labo Suisse, trattamento specifico per la caduta dei capelli nelle donne, ottenendo risultati molto soddisfacenti.
Poichè nel mio caso sia l'assottigliamento che la caduta dei capelli sono diventati persistenti, sto usando il nuovo trattamento anticaduta Cadu-Crex sempre di Labo Suisse, a base di principi attivi che agiscono non solo per frenare la caduta ma anche per stimolare la crescita di nuovi capelli.


Trattamenti anticaduta: come usarli
La formulazione di Cadu-Crex è composta da molecole attive a basso peso molecolare in associazione a enhancer, che facilitano la penetrazione di tali molecole attive attraverso lo strato corneo del cuoio capelluto.
Tale formulazione è stata inoltre arricchita del cuore di Crescina composto da Cisteina, Lisina e Glicoproteina per associare all’azione anticaduta anche un’azione di stimolo per la ricrescita. La Glicoproteina favorisce le funzioni del bulbo pilifero. Cisteina e Lisina sono due aminoacidi essenziali per la sintesi della cheratina pilifera.


Per avere dei risultati ottimali contro la caduta dei capelli nelle donne, il trattamento dev'essere effettuato ogni giorno per almeno un paio di mesi, con cicli di 5 giorni a settimana intervallati da due giorni di riposo. Il preparato va applicato direttamente sul cuoio capelluto asciutto e pulito, insistendo sulle zone più diradate, e fatto penetrare con un lieve massaggio.
I risultati?
Apprezzabili già dopo il primo mese di applicazione, anche se, come tutti i trattamenti di questo tipo, sono soggettivi. Nel mio caso ho notato una particolare ricrescita di nuovi capelli e un rinvigorimento del capello alla radice. Preciso però che ho iniziato anche una terapia a base di ferro (vista la mia carenza cronica) che ho integrato con un'alimentazione mirata.
Cadu-Crex è stato usato anche da mia madre, un soggetto in menopausa e quindi con problemi di diradamento diffuso. Nel suo caso ha constatato solo un rallentamento nella caduta dei capelli, che ha comunque apprezzato.
Cadu-Crex Anticaduta Labo Suisse è disponibile in tre preparati differenti: Caduta Iniziale, Caduta Abbondante e Caduta Grave. La linea Labo Suisse Cadu-Crex include anche lo Shampoo Transdermic e l'Integratore, per un trattamento completo ed efficace.

Inoltre, sul sito Labo Suisse potrete scaricare gratis un buono sconto di 10 euro per l'acquisto di una confezione di fiale Cadu-Crex Anticaduta cliccando qui. Approfittatene subito!




10 commenti:

  1. ottimi consigli Rita!La caduta dei capelli mi ha perseguitato per un lungo periodo poi ho risolto con integratori e fialette come hai suggerito anche tu ma queste di labo suisse non le ho mai provate ma conosco il brand e mi piace molto!

    RispondiElimina
  2. ho anche io periodi in cui perdo i capelli soprattutto con i cambi stagione...

    RispondiElimina
  3. la caduta dei capelli è davvero devastante per ogni donna .. grazie delle info mia sorella la sta vivendo ora le suggerisco il prodotto

    RispondiElimina
  4. sono pienamente d'accordo con te avbolte lo stress mi causa più perdita dei capelli pero non ho mai pensato di prendere qualcosa per questo problema uso solo shampo prossima volta lo farò grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per lo stress l'unica cura è una bella vacanza! :D

      Elimina
  5. Grazie dei preziosi consigli cara anche io purtroppo ne soffro ed ho provato vari prodotti per la caduta dei capelli proverò queste fiale cadu crex sembrano piu efficaci grazie

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se si tratta di fenomeni sporadici dovuti a cause facilmente risolvibili, può essere molto efficace. Provalo anche tu.

      Elimina
  6. capita anche a me in periodi di forte stress di perdere molto capelli, grazie per gli ottimi consigli, voglio provare queste fiale

    RispondiElimina
  7. Credo che questi prodotti possano essere di grande aiuto a contrastare un problema spesso imbarazzante. Mi piace anche l'idea che esistano 3 linee adeguate al livello di caduta dei capelli.

    RispondiElimina
  8. lo consiglierò ad un'amica, lei ne ha persi tantissimi dopo la gravidanza e il parto.

    RispondiElimina

Nel rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali (GDPR) puoi scegliere di commentare questo post usando il tuo account Google, oppure avvalerti delle opzioni Anonimo o Nome/URL disponibili dal menù a tendina in questo form. In ogni caso, nessuno dei tuoi dati personali verrà usato dall'amministratore di questo blog nè venduto a terzi.

© 2016 A Glamorous Lifestyle by Rita Amico. Powered by Blogger.