Viaggio a Santorini: dove alloggiare e cosa vedere in un weekend

cosa vedere a santorini

Santorini è una delle isole greche più famose e turistiche, ma anche una delle più care: dove alloggiare e cosa vedere in un weekend


Non puoi dire di aver conosciuto realmente la Grecia se almeno una volta non sei stato a Santorini. Tra le isole dell'arcipelago delle Cicladi più famose, Santorini rappresenta il volto più caratteristico della Grecia, con le sue case bianche, le chiesette dai tetti blu e quella sua forma particolare che ricorda l'antica caldera del vulcano da cui tutto ha avuto origine: una località turistica frequentatissima in alta stagione che regala paesaggi da sogno e un soggiorno davvero particolare.
Vediamo insieme cosa vedere a Santorini in un weekend e dove alloggiare nelle migliori location dell'isola.


Weekend a Santorini: dove alloggiare e cosa vedere 

Se state pensando di organizzare un viaggio a Santorini, dovrete prendere subito in considerazione che si tratta di una delle mete più costose della Grecia, soprattutto in piena stagione balneare, tra giugno e agosto, in cui i prezzi subiscono una forte impennata. Il periodo migliore per una vacanza a Santorini è in primavera oppure in autunno, tra settembre e ottobre quando è ancora possibile fare un bagno nelle miti acque dell'Egeo. 
Se però spiagge e tuffi non sono l'obiettivo primario delle vostre vacanze, potrete visitare Santorini anche in inverno, quando la presenza dei turisti è ridotta al minimo e potrete assaporare con più calma e con meno caos le bellezze dell'isola, che non sono poche.

✔ Come arrivare a Santorini e dove alloggiare

Il mezzo più rapido per arrivare a Santorini è l'aereo, grazie ai tanti voli di linea, anche low cost, che partono quotidianamente dall'Italia. Non esistono traghetti diretti per Santorini dal nostro Paese ma è possibile raggiungere l'isola via mare partendo da Atene, Creta e dalle altre isole dell'arcipelago.

La zona migliore dove alloggiare a Santorini è sicuramente quella intorno alla caldera in cui è possibile godere del panorama e dei tramonti mozzafiato che solo quest'isola sa offrire. Nella parte più occidentale si trovano i locali più alla moda (ristoranti, discoteche, pub) e più frequentati dalla movida, mentre nella parte orientale si trovano i villaggi e le spiagge più rinomate dell'isola, in un contesto decisamente più tranquillo e meno caotico.
Per il vostro weekend sull'isola quindi potrete optare per una sistemazione in hotel oppure, se il vostro budget lo permette, in una villa con piscina a Santorini, magari in una delle località più esclusive della caldera, che vi permetterà di gestire il vostro tempo e il vostro soggiorno in piena autonomia e con tutti i comfort.
Se invece volete spendere meno, la soluzione più economica è quella di allontanarsi dalla zona della caldera e trovare una sistemazione in uno dei villaggi sulla spiaggia della zona est, in cui non mancano le attrattive e le cose da vedere.

dove alloggiare a santorini
Una delle tante esclusive ville di Santorini con piscina e vista panoramica sulla caldera

✔ Cosa vedere a Santorini in un weekend

Come già accennato, l'attrazione principale di Santorini è la caldera, cioè ciò che rimane di un'eruzione vulcanica immensa che 10.000 anni fa provocò l'affondamento del vulcano e di oltre mezza isola. La sua caratteristica forma di mezza luna è il risultato di questo fenomeno naturale che è oggi la fortuna di Santorini e che attrae milioni di turisti ogni anno. Su questo versante di roccia vulcanica rossastra si affacciano le due città principali dell'isola: Fira, la capitale, e Oia

cosa vedere a Santorini
Veduta di Oia, Santorini

Fira (o Thira), con le sue casette bianche che si inerpicano sul crinale, è la città turistica per antonomasia concepita, si direbbe, solo con lo scopo di intrattenere i turisti. In questa città troverete i migliori locali, bar, hotel e ristoranti di Santorini, ma anche un clima effervescente e vitale, ideale per chi ama soprattutto la vita notturna.
Oia, invece, ha un aspetto decisamente più raffinato, anche perchè nel suo territorio troviamo le ville e le residenze più esclusive dell'isola. Ricostruita solo 60 anni fa, dopo essere stata devastata da un terremoto, è la città più a nord dell'isola, meta prediletta dei croceristi di passaggio ma anche dei turisti che hanno voglia di trascorrere un weekend a Santorini in una location originale.

Se state cercando una meta più economica in cui trascorrere due giorni a Santorini, i villaggi dell'isola non sono da meno rispetto alle grandi città, soprattutto per la tranquillità del posto e per la vicinanza alle attrazioni più importanti. Ne sono un esempio Imerovigli e Firospefani, nella zona ovest, e Perissa e Kamari nella zona est, collegate alla capitale da una fitta rete di bus locali.

✔ Spiagge e isole vicino Santorini

Santorini non è di certo famosa per le sue spiagge: la sua origine vulcanica e l'asperità della caldera rocciosa hanno creato calette di sabbia nera che però hanno tutto il loro fascino. Tra queste la Red Beach, vicino Akrotiri, famosa per la sua sabbia rossastra incastonata tra gli scogli dello stesso colore e il mare azzurro. Scorci di una bellezza selvaggia, più rinomate per l'esclusività del panorama che per la fruizione dei bagnanti. Le migliori spiagge di Santorini si concentrano nella zona est, tra Perissa e Monolithos, con il loro mare cristallino e le sabbie vulcaniche che variano dal nero al grigio chiaro.

red beach santorini
La Red Beach vicino Akrotiri, Santorini

Tra le cose da fare a Santorini in un weekend non può mancare un'escursione in barca o in catamarano nelle isole vicine in mezzo alla caldera, alla scoperta delle sorgenti termali di Palea Kameni, di Nea Kameni e di Aspronisi, fino a Thirasia, l'ultimo baluardo della bocca del vulcano.

✔ Siti archeologici a Santorini

Santorini non è solo panorama e divertimento, ma anche cultura. Nell'isola è presente uno dei siti archeologici più importanti dell'Egeo, Akrotiri, l'antica città minoica sepolta dalla cenere dell'eruzione vulcanica: una sorta di Pompei greca, affascinante e quasi intatta in cui immergersi nella storia di quest'isola e delle sue antiche origini. Nel Museo Archelogico di Fira sono conservati tutti i reperti ritrovati nel sito, alcuni di altissimo pregio.
Tra Perissa e Kamari, arroccata sul promontorio di Mesa Vouna, inoltre, troverete le rovine dell'antica Thira (chiamata anche Fira) di epoca ellenistica, romana e bizantina.

Se il vostro viaggio a Santorini è di solo un weekend, approfittatene per ammirare la vera essenza di quest'isola, il suo valore naturalistico e la bellezza dei suoi villaggi un po' fuori mano che però conservano ancora quell'aspetto tipicamente greco che fa parte anche del nostro immaginario quando pensiamo alla Grecia tradizionale: solo così vi renderete conto di aver fatto una vacanza, seppur breve, veramente unica.


Nessun commento:

Nel rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali (GDPR) puoi scegliere di commentare questo post usando il tuo account Google, oppure avvalerti delle opzioni Anonimo o Nome/URL disponibili dal menù a tendina in questo form. In ogni caso, nessuno dei tuoi dati personali verrà usato dall'amministratore di questo blog nè venduto a terzi.

© 2016 A Glamorous Lifestyle by Rita Amico. Powered by Blogger.