Liposuzione alimentare: la dieta per dimagrire in 21 giorni

La liposuzione alimentare è la dieta iperproteica più in voga del momento in grado di ridurre il grasso su addome, fianchi e glutei in maniera graduale già nel giro di 21 giorni. Ma funziona davvero? Sembrerebbe di sì ma va seguita scrupolosamente e sotto stretto controllo medico. Tutto quello che c'è da sapere sulla liposuzione alimentare: cosa mangiare, quanti chili si perdono e come funziona.



Stanchi dei rotolini di grasso su pancia, fianchi e glutei ma non volete patire la fame con diete drastiche e spesso inconcludenti? La liposuzione alimentare è uno schema dietetico studiato per ridurre gli accumuli di grasso solo nei punti critici, senza intaccare la massa muscolare, e permette di perdere peso in soli 21 giorni. Sarà vero?
La liposuzione alimentare (da non confondere con la liposuzione chirurgica che è tutta un'altra cosa) è una delle diete iperproteiche a rapido dimagrimento più applicate nei centri dimagranti e con la maggiore percentuale di successo su lungo termine. Cerchiamo di capire come funziona, quali sono le sue caratteristiche e quali alimenti mangiare per riacquistare il peso forma senza troppe rinunce.

Liposuzione alimentare: cos'è e come funziona?

La liposuzione alimentare è un trattamento dimagrante che si basa su un regime dietetico quasi esclusivamente composto da proteine e di una percentuale di carboidrati inferiore al 5% del fabbisogno giornaliero.
Questo schema dietetico, detto oloproteico, abolisce totalmente l'assunzione di zuccheri, colpevoli di stimolare la produzione di insulina e il conseguente senso di fame nell'organismo.
In assenza di zuccheri, il metabolismo intaccherà le riserve di grasso accumulato nei tessuti adiposi per produrre energia, innescando così il processo della chetogenesi, che è alla base della liposuzione alimentare.
Lo scopo principale di questa dieta dimagrante è quindi quello di eliminare gli zuccheri e introdurre più proteine in modo da stimolare l'ormone della crescita (GH) che brucia i grassi, senza intaccare la massa muscolare magra.

5 domande sulla liposuzione alimentare

1. Quali cibi posso mangiare durante la dieta chetogenica?
Per una sana e corretta liposuzione alimentare sono consigliati cibi ad alto valore proteico come la carne (bianca o rossa, purchè magra) e il pesce (dal pesce azzurro al pesce spada, dai crostacei alle sogliole, al salmone, etc.). A differenza del modello dieta Blackburn, sono comprese anche le uova sode. Inoltre sono consigliate le verdure, sia cotte che crude, e l'uso dell'olio extravergine di oliva (a crudo).

2. Quali cibi sono vietati?
Sono vietati tutti i cibi che contengono zuccheri, sia semplici che complessi: latticini, cereali (pane, pasta, pizza, dolci), legumi, frutta (tutta), il miele e anche alcuni tipi di ortaggi come i pomodori, i cavolfiori, le carote, le patate e i peperoni.

3. Quanti chili si perdono con la liposuzione alimentare?
Nei primi 21 giorni di dieta è possibile perdere fino al 10% del peso corporeo iniziale, che consiste solo in grasso superfluo. Con la liposuzione alimentare infatti si perde solo adipe e non solo liquidi o tono muscolare, come in altre diete.

4. Ci sono delle controindicazioni?
Essendo una dieta a cicli di 21 giorni, la liposuzione alimentare è una dieta ben tollerata e adatta a tutti. Non è indicata però a chi presenta particolari patologie quali insufficienza epatica o renale,  diabete di tipo 1 e a chi soffre di disturbi psichici o segue delle cure psichiatriche.
E' controindicata anche in gravidanza e durante l'allattamento.

5. E' una dieta facile da seguire a casa, senza controllo medico?
Assolutamente no. Un regime dietetico iperproteico dev'essere seguito da uno specialista nutrizionista, dopo aver effettuato i dovuti esami clinici e constatato le reali condizioni fisiche per stabilire la dieta corretta.



Liposuzione alimentare: dieta tipo con integratore

Prima di intraprendere una dieta dimagrante come la liposuzione alimentare, va detto che l'alimentazione proteica va integrata con una serie di aminoacidi estratti dalle proteine del latte (ma senza lattosio) come l'acido pantotenico, la lisina, l'arginina e il triptofano, che potenziano il processo di chetogenesi e smorzano lo stimolo della fame. In commercio ne esistono di diversi tipi e in dosaggi differenti, come l'Amin 21K, compatibili sia per una dieta solo alimentare che per una liposuzione alimentare con sondino, prescritta solo in casi di obesità grave.

La dieta tipo con integratore va seguita scrupolosamente per 21 giorni, da ripetere dopo un mese di sospensione:

COLAZIONE
Due uova sode senza tuorlo oppure una bustina di integratore
SPUNTINO
Una bustina di integratore
PRANZO
150 gr. di carne bianca o carne rossa magra.
Oppure, 200 gr. di pesce a scelta (polpo, salmone, calamari, pesce azzurro, triglie, tonno fresco o crostacei), condito con olio extravergine di oliva a crudo e spezie a piacere.
Contorno di verdure cotte o crude, condite con un cucchiaio di olio extravergine di oliva oppure un cucchiaio di aceto di vino o succo di limone.
MERENDA
Una bustina di integratore
CENA
Carne o pesce come a pranzo, con verdure a volontà.


L'apporto proteico così come le porzioni e i dosaggi degli aminoacidi possono variare da persona a persona, secondo quanto stabilito dallo specialista.

Gli effetti della chetogenesi sull'organismo

Nei primi 3-4 giorni di trattamento possono insorgere degli effetti indesiderati come cefalea, irritabilità, alitosi, stipsi e senso di stanchezza, causati dalla mancanza di zuccheri e dal conseguente processo di adeguamento dell'organismo alla chetogenesi.
Per compensare l'assenza di zuccheri, l'organismo entra in chetosi e produce corpi chetogeni che vanno a bruciare i depositi di grasso nei tessuti, senza toccare le proteine presenti nei muscoli.
Questo processo metabolico smorza l'appetito e rende l'organismo più energico e attivo.
I benefici della chetogenesi si riscontrano anche dal punto di vista estetico con una maggiore tonicità della pelle e una diminuzione sostanziale della cellulite.

Al termine dei 21 giorni di dieta, si procede con un mese di mantenimento in cui i carboidrati e gli zuccheri vanno reintrodotti gradualmente, sempre sotto controllo medico e in maniera dissociata. E' importante comunque seguire un regime alimentare equilibrato sempre, in modo da non riacquistare i chili persi con un'alimentazione sbagliata.

20 commenti:

  1. Dieta interessante ma...oltre alle proteine, come vengono assunte per esempio le vitamine?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come vedi non è una dieta drastica e l'apporto vitaminico è compensato sia dall'integratore che dai cibi consentiti, tra i quali le verdure e l'olio extravergine di oliva che, come sai, sono ricchi di vitamine, sali minerali, fibre, etc.

      Elimina
  2. sai, stavo proprio pensando di buttare giù qualche chiletto in eccesso! e questo mi sembra un ottimo modo! grazie per aver condiviso!

    RispondiElimina
  3. questo articolo è davvero interessante! Questa liposuzione alimentare mi piace proprio e devo proporla

    RispondiElimina
  4. Io non ho mai avuto problemi di salute o di peso, e di conseguenza non ho mai fatto diete. Per ora ho un metabolismo che funziona molto bene, mangio tanto e rimango magra, ma non si può mai sapere con l'età come evolveranno le cose! Meglio informarsi :)

    RispondiElimina
  5. Articolo molto interessante su come perdere i chili in più: tuttavia una dieta che elimina i carboidrati, alcuni ortaggi, la frutta ed i latticini, se pur per qualche giorno, nonè un po' troppo drastica? Come colma la mancanza di calcio e delle vitamine?
    Maria Domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vengono compensate, seppur in misura minore, dalle verdure.

      Elimina
  6. Vorrei proprio provarci ma come dici tu a casa da sola non è proprio semplice, ci proverò e seguirò i tuoi consigli!

    RispondiElimina
  7. Mi è piaciuto moltissimo questo post, i consigli che dai sono veramente utili. Dovrei trovare la volontà di provare...
    grazie. Francesca.

    RispondiElimina
  8. Tempo fa provai la dukan sempre dieta proteica ma dopo il sesto giorno ne ho risentito,avevo male ai reni e ho smesso...mi spiace ma la salute viene prima della magrezza e anche questa dieta così proteica non mi convince...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono diete che vanno seguite da uno specialista, non si può improvvisare, soprattutto se non ci sono le prerogative fisiche per intraprendere una dieta del genere

      Elimina
  9. devo provarla chissà che finalmente riduco il giro vita e perdo qualche kg

    RispondiElimina
  10. questa mi è nuova, non ne ho mai sentito parlare della liposuzione alimentare. il mio problema con le diete è la colazione, almeno fino alle 10/11 non riesco a mandare giù più di un (anche due) caffè. non è male questa dieta, mi convincono poco le bustine di integratore ma immagino che ci sia un'alternativa

    RispondiElimina
  11. Io sono ipotiroidea. Ho provato più volte le diete a base di proteine ma al 5/6 giorno dovevo smettere perché mi davano problemi, inoltre non riesco a mangiare la carne, soprattutto rossa, mi agita e non mi fa dormire. Potrei riprovare mangiando prevalentemente pesce ora che sono a casa e ho più tempo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'importante (come ho già avuto modo di sottolineare) è farsi seguire da un buon medico nutrizionista. Mai fare tentativi da soli!

      Elimina
  12. Visto che agisce su quei punti del fisico su cui ho più bisogno di "snellire" sarei tentata di provarla.

    RispondiElimina
  13. Avevo già sentito parlare di questa dieta ma non la conoscevo così nello specifico. Grazie per il tuo articolo, molto utile =)

    RispondiElimina
  14. Vorrei perdere due o tre kg ma non riesco a rinunciare alla colazione dolce...per nessun motivo al mondo.

    RispondiElimina
  15. Sarei proprio curiosa di provare questa dieta per meme nuova, devo perdere 5 chili

    RispondiElimina
  16. è un periodo che penso maggiormente a come mangiare in modo più sano, anche per dimagrire quel chilo in più, ma sono fortemente scettico sull'uso di integratori alimentari.

    RispondiElimina

Nel rispetto della normativa sul trattamento dei dati personali (GDPR) puoi scegliere di commentare questo post usando il tuo account Google, oppure avvalerti delle opzioni Anonimo o Nome/URL disponibili dal menù a tendina in questo form. In ogni caso, nessuno dei tuoi dati personali verrà usato dall'amministratore di questo blog nè venduto a terzi.

© 2016 A Glamorous Lifestyle by Rita Amico. Powered by Blogger.