buzzoole code

giovedì 11 settembre 2014

#Lifestyle: Discovering Siracusa, viaggio nella città di Archimede

Domenica scorsa sono stata in una delle città più belle della mia Sicilia, Siracusa. Approfittando dell'iniziativa "DomenicaGratis" grazie alla quale ogni prima domenica del mese è possibile visitare musei e aree archeologiche gratuitamente, ho deciso di dedicare una giornata a una delle mie più grandi passioni: l'archeologia. Non senza un tocco di stile, indossando i miei ultimi acquisti su Oasap.com. Venite insieme a me alla scoperta dei tesori di Siracusa...


Last Sunday I was in one of the most beautiful cities in my Sicily, Syracuse. Taking advantage of the "DomenicaGratis" thanks to which every first Sunday of the month, you can visit museums and archaeological sites for free, I decided to dedicate a day to one of my greatest passions: archeology. Not without a touch of style, wearing my last purchases of Oasap.com. Come along with me to discover the treasures of Syracuse.

In questa foto indosso orecchini e blusa Oasap. Orecchini pendente a goccia con pietre rosa, fucsia e neutri. Blusa plissettata con bottoni e fiocco centrale. Maniche corte a balze. | In this picture I wear earrings and blouse Oasap. Teardrop pendant earrings with pink stones and neutrals. Pleated blouse with buttons and central bow. Short sleeves with flounces.
Prima tappa: il Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi (foto sopra, con il busto di Asclepio), uno dei più importanti in Italia, se non del mondo, per la sua ricca collezione di reperti archeologici ritrovati non solo nel comprensorio della città di Siracusa ma anche nel resto della Sicilia. Il percorso museale parte dall'età preistorica fino al Medioevo, in una serie di sale che si articolano sui due piani dell'edificio, allestite in ordine cronologico e rappresentativo. Per chi ama l'archeologia e la storia in particolare, il museo Paolo Orsi conserva un tesoro di inestimabile valore, sia per la quantità di reperti esposti che per il valore artistico, storico e culturale che essi rappresentano. Ho trascorso al museo più di un'ora ma ci sarebbero voluti giorni per assorbire appieno la bellezza e la straordinarietà di ogni singolo oggetto. Unica nota dolente, la sezione Numismatica, chiusa al pubblico la domenica e il lunedì, dove sono esposte le monete più antiche del mondo.

The first stop is the Museo Archeologico Regionale Paolo Orsi (pictured above, with the bust of Asclepius), one of the most important in Italy, if not the world, for its rich collection of archaeological finds not only in the district of the city of Syracuse but also in the rest of Sicily. The museum part from prehistory to the Middle Ages, in a series of rooms that are divided on two floors of the building, arranged in chronological order and representative. For lovers of archeology and history in particular, the Paolo Orsi Museum preserves a treasure of inestimable value, both for the amount of exhibits that for the artistic, historical and cultural heritage they represent. I spent more than an hour at the museum, but it would take days to fully absorb the beauty and uniqueness of each individual object. The only sore point, the Numismatics section, closed to the public on Sundays and Mondays, which exhibits the oldest coins in the world.

Seconda tappa: il Parco Archeologico Neapolis. A poche centinaia di metri dal museo, la grande area archeologica di Siracusa racchiude alcuni dei più bei monumenti classici dell'era greco-romana che il mondo ci invidia. Primo fra tutti il grande Teatro Greco. Non è la prima volta che visito il teatro, ma ogni volta rimango affascinata dalla sua grandezza e dall'atmosfera che si respira tra i suoi gradoni in pietra calcarea. Duemilacinquecento anni di storia e mito hanno solcato queste pietre millenarie, regalando uno spettacolo della natura che non manca mai di sorprendermi.

Second stage: the Archaeological Park of Neapolis. A few hundred meters from the museum, the largest archaeological area of Syracuse contains some of the most beautiful monuments of classical greek-Roman era that the world envies us. First of all the great Greek Theatre. It is not the first time that I visit the theater, but every time I remain fascinated by its size and atmosphere that reigns among its limestone terraces. Two thousand five hundred years of history and myth have sailed these ancient stones, giving a natural spectacle that never fails to amaze me.

Siracusa: Teatro Greco | Syracuse: Greek Theatre

Siracusa: Anfiteatro Romano | Syracuse: Roman Amphitheater
A pochi passi dal teatro, sorge l'antico Anfiteatro Romano, più recente rispetto al Teatro Greco, ma in condizioni visibilmente peggiori. Mi è disiaciuto vederlo invaso dalle erbacce e in uno stato di semi-abbandono, nonostante la sua mole (minore rispetto al primo) ma senza dubbio di altrettanto valore e fascino.
Una delle "attrazioni" che però riscuote maggiore interesse e curiosità è il leggendario Orecchio di Dionisio. La leggenda vuole che la grotta, dalla particolare forma di padiglione auricolare che la dota di una prodigiosa proprietà acustica che ne amplifica notevolemente i suoni all'interno, fosse in origine una prigione in cui il tiranno di Siracusa rinchiudesse i prigionieri per carpirne informazioni segrete. All'interno infatti ogni voce, anche un sussurro, viene amplificato a dismisura, dando vita a una cacofonia di suoni ed eco udibile anche dall'esterno.
Siracusa: ingresso dell'Orecchio di Dionisio | Syracuse: entrance of the Ear of Dionysius
A few steps from the theaterstands the ancient Roman amphitheater, more recent than the Greek Theatre, but in terms visibly worse. I was sorry to see it overgrown with weeds and in a state of semi-abandonment, in spite of its size (smaller than the first) but no doubt equally worth and charm. 
One of the "attractions" but receives more interest and curiosity is the legendary Ear of Dionysius. Legend has it that the cave, by the particular shape of the outer ear that endows a prodigious acoustic properties that amplifies the sounds within dramaticaly, was originally a prison in which the tyrant of Syracuse prisoners locked up in order to learn secret information. In fact, within each voice, even a whisper is amplified dramatically, creating a cacophony of sounds and echoes audible even outside.
In questa foto indosso anche la mia inseparabile borsa Camomilla, occhiali da sole Mango, sandali gioiello Scarpe&Scarpe, jeans Piazza Italia e bracciale Caramella (di cui vi parlerò presto in un nuovo post) | In this photo I am also wearing my inseparable bag Camomilla, Mango sunglasses, jewel sandals Scarpe&Scarpe, jeans Piazza Italia and  bracelet Caramella (which I will talk soon in a new post)

Un salto ad Ortigia (l'isola di Siracusa, collegata alla città da ponti appena sopra il livello del mare) per il pranzo e ci resta solo il tempo per ammirare il tempio di Apollo, proprio in mezzo ai palazzi e alle strade cittadine. Nonostante le peripezie e i pochi resti rimasti, è ancora evidente la maestosità dell'edificio sacro. Una punta di invidia per i siracusani del quartiere che possono alzarsi la mattina e affacciarsi alla storia soltanto spalancando la finestra!
Ortigia è il fulcro di Siracusa, in cui si trovano i più bei monumenti della città come il Duomo, la Fonte Aretusa, la chiesa di Santa Lucia e i ricchi palazzi in stile barocco siciliano. Ma il tempo è tiranno ed è già ora di andare.

Siracusa, Ortigia: Tempio di Apollo | Syracuse, Ortigia: Temple of Apollo
A jump in Ortigia (the island of Syracuse, connected to the city by bridges just above sea level) for lunch and there remains only the time to admire the temple of Apollo, in the middle of the palaces and the city streets. Despite the ups and downs and a few remnants remaining, is still evident the majesty of the sacred building. A bit of envy for the Syracuse area that can get up in the morning and look out the story just opening the window! 
Ortigia is the heart of Syracuse, where there are the most beautiful monuments of the city such as the Duomo, the Fountain of Arethusa, the church of Saint Lucia and the rich palaces in Sicilian baroque style. But time is running out and it's already time to go.


Al termine della mia visita a Siracusa, non poteva mancare una parentesi spirituale dedicata al Santuario della Madonna delle Lacrime. Il santuario si articola su due piani: il tempio superiore (di epoca più recente) e la cripta (il tempio originario, risalente al 1968) ed è uno dei più grandi in Sicilia. Conserva il quadro raffigurante la Madonna delle Lacrime, di proprietà di una famiglia siracusana che nel 1953 cominciò a lacrimare nella loro casa. Da allora il quadro venne venerato dai pellegrini e gli furono attribuiti miracoli e guarigioni. La cupola del tempio superiore, inaugurato nel 1994, domina l'intera città, come un faro nella notte, appena giunti a Siracusa. Un'emozione che non dimenticherò e che conto presto di ripetere...

At the end of my visit to Syracuse, could not miss a spiritual parenthesis dedicated to the Shrine of Our Lady of Tears. The sanctuary is divided into two floors: the upper temple (more recent) and the crypt (the original temple, dating back to 1968) and is one of the largest in Sicily. Keep the painting of Our Lady of Tears, owned by a family of Syracuse that began to weep in their home in 1953. Since then, the painting was venerated by pilgrims and were attributed miracles and healings. The dome of the upper temple, opened in 1994, overlooking the entire city, like a beacon in the night, once in Syracuse. An emotion I will never forget and hope to repeat soon ...


Per approfondimenti sui luoghi citati, cliccare sui link.
For further information on the places mentioned, click on the links

In collaborazione con | In collaboration with 

http://www.oasap.com/?fuid=51422

Volete provare a vincere uno dei 5 articoli Oasap in palio? Partecipate al giveaway cliccando sull'immagine sottostante (fino al 15/09)
http://lamiavitadatester.blogspot.it/2014/09/giveaway-in-collaborazione-con-oasapcom.html


27 commenti:

  1. Una scoperta di un luogo storico fantastico, mi piace il tuo amico che ha conosciuto tempi antichi. Bellissima Siracusa , la chiesa e l'isola di Ortigia, ottima scelta di un outfit

    RispondiElimina
  2. Bel posto,sicuramente da visitare... La borsa ed i sandali sono favolosi,complimenti.

    RispondiElimina
  3. bellissimo posto non ci sono mai stata, e bello il tuo outfit

    RispondiElimina
  4. ricordo la gita alla 5 elementare in questo posto meraviglioso, mi piacerebbe andarci nuovamente adesso, complimenti per l'outfit ben curato nei dettagli!

    RispondiElimina
  5. E SI LA MIA SICILIA a dei posti stupendi e il tuo abbigliamento si adatta molto, fresco giovanile e la borsa super bella!

    RispondiElimina
  6. Un bellissimo reportage , grazie per avermi fatto conoscere questi luoghi meravigliosi. Mi piace molto il tuo outfit , bellissima la camicia. buona giornata Daniela.

    RispondiElimina
  7. complimenti abbigliamento perfetto per una gita archeologa

    RispondiElimina
  8. bellissimo outfit, e bellissimi posti non ci sono mai stata, ma mi hai incuriosita

    RispondiElimina
  9. che posti incantevoli, come te e i tuoi accessori!

    RispondiElimina
  10. Incantevole Siracusa, così come tutta la nostra Sicilia dopotutto! *_* Leggere questo tuo post è stato un po' come essere insieme a te durante questa passeggiata ;)
    Molto bello anche il tuo outfit: la blusa Oasap secondo me ti sta molto bene, ottima scelta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Stellina, mi fa piacere. E mi fa anche piacere notare quante amiche siciliane leggono il mio blog :)

      Elimina
  11. bellissime le tue foto e molto bella anche la blusa che indossi, ti sta davvero benissimo e poi è molto particolare ed originale!

    RispondiElimina
  12. Grazie per avermi fatto conoscere questi luoghi meravigliosi che sei riuscita ad immortalare in splendide fotografie, chissà che magari un giorno di questi non possa visitarli anche io di persona!

    RispondiElimina
  13. molto carina la blusa, leggera e svolazzante..che dire poi di Siracusa, è una città meravigliosa, paesaggi e luoghi davvero mozzafiato!

    RispondiElimina
  14. Fashion e interessante questo reportage... non sono mai stata a Siracusa e tu sei vestita benissimo!

    RispondiElimina
  15. Che bel post , non conosco siracusa essendo siciliana , meraviglioso , tu sei stupenda.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Male, dovresti rimediare: Siracusa è stupenda e ci sono così tante cose da vedere :)
      Grazie per i complimenti Valentina <3

      Elimina
  16. Un posto incantevole, non c'è che dire *_*
    Ps. Outfit favoloso! Complimenti per la scelta!

    RispondiElimina
  17. Siracusa è una città incantevole.Grazie per le foto.

    RispondiElimina
  18. Ciao bella, io ad agosto sono stata 15 giorni a trapani posso dirti che è anche meravigliosa, ho visitato erice e san vito lo capo. Cmq il tuo outfit è carinissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A Trapani sono stata l'anno scorso. Sono fortunata a vivere in un'isola così ricca di storia, natura e cultura. :)

      Elimina
  19. carino questo outfit con blusa Oasap e molto bella la location che hai scelto per mostrarcelo, Siracusa è assolutamente da visitare

    RispondiElimina
  20. stai benissimo in questo outfit, mi piace tanto la blusa, trovo che ti calza a pennello, bellissima anche la location che hai scelto

    RispondiElimina
  21. ma che bello questo tuo look|!ti sta benissimo!

    RispondiElimina
  22. Siracusa è davvero una bella città d'arte... Sai, io quasi quasi mi vergogno, perchè sono palermitana ma non ho mai visitato Siracusa! :(
    Che dire dei tuoi acquisti su Oasap? Davvero deliziosa la blusa e ti calza a pennello!

    RispondiElimina
  23. ciao Rita queste foto sono bellissime uno scenario unico e tu sei carinissima questo outfit ti dona molto come modello e colori elegante e sobria allo stesso tempo.

    RispondiElimina
  24. Le bellezze della Sicilia non hanno eguali nel mondo... naturalmente Donne incluse ;-) Complimenti per gli occhiali da sole Mango, ti stanno veramente bene! Grazie delle preziose info, come sempre del resto!

    RispondiElimina

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...